La valle del Gran San Bernardo

La valle del Gran San Bernardo

Proposte di visite

La valle del Gran San Bernardo

La valle del Gran San Bernardo

L’itinerario propone la visita di una delle valli valdostane più ricche di storia, che sin dall’epoca dell’Impero Romano costituì uno dei principali collegamenti con i paesi subalpini attraverso il Summus Poeninus, valico oggi noto con il nome di Gran San Bernardo.
Pressoché sconosciuta al turismo di massa, la valle del Gran San Bernardo offre panorami aspri e suggestivi che evidenziano aspetti rilevanti dell'antica economia alpestre della Valle d'Aosta.

La strada prende avvio da Aosta, offre un’ampia vista sulla città, e, ricalcando tratti degli antichi percorsi, attraversa tranquilli luoghi di villeggiatura estiva ed invernale, come Etroubles, che vanta un bel borgo medievale con tipico impianto urbanistico dei luoghi di attraversamento e un insolito museo a cielo aperto, galleria d´arte contemporanea permanente con opere di artisti di fama mondiale. Infine si giunge all’ultimo borgo abitato, Saint-Rhémy-en-Bosses, ove nel mese di luglio si svolge la tradizionale sagra del “Jambon de Bosses”, dedicata al pregiato prosciutto crudo dal sapore delicato, stagionato rigorosamente negli alpeggi di montagna di questa località, altrettanto nota per le maschere del carnevale di Bosses, ornate dal loro ricchissimo costume che caratterizza il carnevale della Coumba Freide.

Il viaggio si conclude al valico situato a quota 2472 metri, ove intorno all’anno Mille fu eretto un Ospizio gestito da una congregazione di canonici regolari, allo scopo di ricoverare, assistere e proteggere, ausiliati dai grossi cani da cui si selezionò la razza oggi nota come Cane del San Bernardo, i numerosi viaggiatori, tra i quali i pellegrini che percorrevano la Via Francigena.

L’Ospizio del Gran San Bernardo, situato oggi in territorio svizzero, è affacciato su un piccolo lago gelato fino a primavera inoltrata, dominato dall’alto dalla statua del santo patrono degli alpinisti da dove si godono panorami mozzafiato sulle montagne circostanti. Sono visitabili da giugno a settembre la chiesa con piccolo museo del tesoro, il ricco museo del colle e l’allevamento dei Cani San Bernardo.

L’escursione nella Valle del Gran San Bernardo è fattibile da giugno a settembre in mezza giornata (da Aosta) o giornata intera, in funzione del programma di visita. Necessaria la carta di identità.

Links

Segreteria e Prenotazioni Gruppi :
Cell +39 335 6747994 - +39 338 5208248
mail info@guideaosta.it
Contabilità : tel +39 0166 62 628
PI 01041030071